Digitalizzazione, stanziati 15 milioni per scuole e comuni

Digitalizzazione, stanziati 15 milioni per scuole e comuni

Digitalizzazione, stanziati 15 milioni per scuole e comuni. Sono 109 gli Enti della Tuscia coinvolti nella digitalizzazione della Pubblica amministrazione. Tra questi 59 comuni, 41 scuole, la Asl ed 8 Enti per un finanziamento di oltre 15 milioni di euro. Questi i dati presentati da Alessio Butti, sottosegretario con delega all’Innovazione nel governo Meloni, all’inaugurazione di Medioera.

Gli interventi per i comuni

“I dati del dipartimento per la trasformazione digitale – spiega il deputato di FdI Mauro Rotelli – mostrano le azioni portate avanti nella Tuscia sulle competenze digitali”. Per i comuni gli interventi interessano la digitalizzazione degli avvisi pubblici, la migrazione al cloud, la diffusione della piattaforma digitale nazionale dati, l’adozione di modelli per la creazione di siti internet e l’erogazione di servizi pubblici digitali, adozione app Io e piattaforma PagoPa e identità digitale (Spid/Cie).

LEGGI ANCHE Digitalizzazione e intelligenza artificiale, nuove sfide per il lavoro

Gli interventi per le scuole

Per le scuole invece gli interventi previsti riguardano l’adozione di modelli per la creazione di siti internet e l’erogazione di servizi pubblici digitali e la migrazione al cloud, mentre per la Asl riguardano il cloud per la sanità. “Rilevante notare – prosegue Rotelli – come la quasi totalità dei Comuni della provincia abbia aderito ad almeno un avviso su Pa digitale, mentre su migrazione al cloud è stato registrato il più alto tasso di adesione, con la partecipazione del 92% dei comuni e dell’89% delle scuole”.

 

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 1° DICEMBRE- EDICOLA DIGITALE