Mourinho: “Papa Francesco uno di noi. Lo abbraccerei”

Mourinho: “Papa Francesco uno di noi. Lo abbraccerei”

Mourinho: “Papa Francesco uno di noi. Lo abbraccerei”. Lo Special One protagonista venerdì 31 marzo alla Pontificia Universitas Gregoriana dove – con il cardinale José Tolentino de Mendonça, Prefetto del Dicastero per la Cultura e l’Educazione – dialoga sul tema ’Camminando verso Lisbona. Dalla fine del mondo: 10 anni di Papa Francescò”.

MOURINHO A CONFRONTO CON IL CARDINALE

“Papa Francesco uno di noi”

“Non l’ho mai conosciuto personalmente, ma se dovesse succedere la mia reazione sarà di dargli un abbraccio. Non riesco a vederlo come Sua Santità il Papà perché lo vedo così vicino, così normale. Parla in un modo che ognuno riesce a capirlo perfettamente, il messaggio arriva sempre”, queste le parole dell’allenatore portoghese.

PAPA FRANCESCO BATTEZZA NEONATO AL GEMELLI

Il tributo ai tifosi giallorossi

Poi Mourinho ha parlato del rapporto con la Roma e i suoi tifosi. “La gente dal punto di vista sociale ha bisogno di un punto di riferimento, che in questo caso non sono io ma il club, il nostro club. Questa empatia, questo senso di appartenenza, di famiglia, quello del se vinciamo siamo felici se perdiamo siamo tristi ma insieme è un pò come casa mia, casa tua. I romanisti non hanno nulla di cui ringraziarmi, sono io che devo ringraziare voi per tutto quello che mi avete dato”.

IL CORRIERE DI VITERBO SU FACEBOOK E INSTAGRAM

LEGGI IL CORRIERE DI VITERBO – EDICOLA DIGITALE