Nasce il comitato per il rilancio di San Faustino

Nasce il comitato per il rilancio di San Faustino

Nasce il comitato per il rilancio di San Faustino. Promotori la Pro loco di Viterbo, il rettore della chiesa di San Faustino, don Flavio, e il complesso della Trinità. L’obiettivo è quello di coinvolgere il maggior numero di abitanti per risolvere i tanti problemi di una delle zone più caratteristiche del centro, negli ultimi anni quartiere multietnico. Il degrado è sotto gli occhi di tutti, così come i ripetuti episodi di violenza e microcriminalità che, non a caso, hanno provocato un graduale spopolamento di San Faustino. La riunione per costituire il comitato si terrà venerdì prossimo, 19 maggio, alle 21 nella chiesa di San Faustino.

ERBACCE NEL QUARTIERE

Il primo è lo stato di incuria in cui versa la zona che venerdì scorso ha ospitato l’iniziativa di Juppiter, con centinaia di ragazzi e bambini che hanno fatto un giro per piazza San Faustino, e non solo, costretti a fare uno slalom tra le erbacce. “E’ come se si invitassero ospiti a cena e si facesse trovare loro casa sporca – sottolineano ancora dalla Pro loco -. San Faustino, quartiere antico e bellissimo, è nelle priorità di ogni amministrazione, ma puntualmente si ha la sensazione che le aspettative siano disattese e che ci si ritrovi nell’impotenza di vedere uno dei quartieri storici della città in preda a incuria e abbandono. Ci auguriamo davvero e con tutto il cuore – concludono – che questa amministrazione voglia vincere questa sfida, perché per riqualificare i quartieri si deve iniziare dalla cura e dal decoro”.

Alessio De Parri

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 16 MAGGIO (Edicola digitale)