Noccioli in fiore a causa del caldo anomalo, eventuali gelate causerebbero un disastro

Noccioli in fiore a causa del caldo anomalo, eventuali gelate causerebbero un disastro

Noccioli in fiore a causa del caldo anomalo, eventuali gelate causerebbero un disastro. In questi ultimi giorni le manifestazioni eclatanti di teorie lunghissime di trattori hanno posto sotto i riflettori le sofferenze e le emergenze dell’agricoltura nel nostro Paese. Emergenze, che purtroppo spesso sfuggono all’attenzione dei non addetti ai lavori.

Noccioli in fiore a causa del caldo anomalo

Un esempio. Le temperature, eccezionalmente elevate per il periodo, dell’ultima decade di gennaio e di questo scorcio di febbraio hanno causato un’anticipazione preoccupante del ciclo vegetativo dei noccioli. I fiori maschili, in amenti, si sono allungati per fecondare quelli femminili, in capolini, per quindi far sbocciare il frutto. Fenomeno, che desta apprensione legittima. Sufficienti in fatti in questa situazione una nottata di freddo intenso o un calo brusco di temperatura, possibili da ora ad aprile, per fare abortire il frutto.

LEGGI ANCHE Nocciole, stimati danni per 60 milioni

Eventuali gelate causerebbero un disastro

Torna così lo spettro delle gelate, che non di rado pregiudicano il raccolto, a fronte di spese inevitabili, che aumentano di continuo.
Dopo i bilanci non gratificanti delle stagioni scorse, anche il 2024 si annuncia dunque all’insegna dell’ansia per i nocciolicoltori di tanti paesi della provincia di Viterbo. Superfluo, ma illuminante, ribadire il fatto che la coltura del nocciolo è diventata preponderante nel territorio dei Cimini e che il ricavo derivante da quella attività costituisca una voce importante dei bilanci di innumerevoli famiglie. Espresso all’unanimità, perciò, l’auspicio che non si verifichino gelate devastanti, come accaduto in tante stagioni passate.

Nicola Piermartini

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 21 FEBBRAIO – EDICOLA DIGITALE