Anziana trovata morta nella riserva del lago di Vico, il figlio indagato per occultamento di cadavere

Anziana trovata morta nella riserva del lago di Vico, il figlio indagato per occultamento di cadavere

Anziana trovata morta nella riserva del lago di Vico, il figlio indagato per occultamento di cadavere. “A distanza di circa un mese – si legge in una nota dell’Arma – e dopo un intenso sforzo investigativo, i carabinieri del nucleo operativo di Ronciglione, coordinati dalle procure di Civitavecchia e di Viterbo, hanno finalmente gettato luce sulla misteriosa scomparsa di un’anziana donna di novant’anni residente a Canale Monterano (RM), di cui non si avevano più notizie dal 24 gennaio scorso”.

Le investigazioni

“Sotto la direzione delle due procure -spiegano i militari – gli operanti hanno inizialmente eseguito un fermo di indiziato di reato nei confronti del figlio sessantenne della donna, disoccupato e residente a Caprarola. Successivamente, è stato rinvenuto il corpo della donna, occultato in un bosco della Riserva del lago di Vico.
L’allarme sulla scomparsa della donna era stato dato dall’altro suo figlio, residente in Emilia Romagna, il quale non riusciva a mettersi in contatto con la madre da diversi giorni. Dopo averla cercata invano e, di fronte al rifiuto del fratello di consentirgli di contattarla, quest’ultimo ha presentato denuncia presso una caserma dell’Arma, scatenando immediatamente le operazioni di ricerca.

Il figlio individuato dai carabinieri dopo aver trascorso la notte in un b&b

“Le indagini – sottolineano- hanno rivelato che il figlio sessantenne della donna aveva ritirato la pensione della madre all’inizio del mese e successivamente si era dileguato, spegnendo i telefoni cellulari. L’uomo era stato individuato dai carabinieri di Ronciglione dopo aver passato la notte in un bed and breakfast in provincia. Di fronte all’accelerarsi degli eventi, è stato emesso un provvedimento di fermo nei suoi confronti dalla Procura di Civitavecchia e solo a quel punto, sotto la pressione degli investigatori, l’uomo ha confessato di aver occultato il cadavere della madre ed ha fornito indicazioni alle autorità per il ritrovamento”.

LEGGI ANCHE Trovata senza vita anziana scomparsa, fermato il figlio 60enne per occultamento di cadavere

Esclusa l’ipotesi di omicidio. Il figlio indagato per occultamento di cadavere

Tuttavia, la vicenda ha subito un nuovo sviluppo dopo che il referto autoptico ha accertato che la donna è deceduta per cause naturali ed è quindi stata derubricata la fattispecie di reato di omicidio, ipotizzata inizialmente. Il figlio è stato quindi scarcerato, ma rimane comunque al momento indagato per occultamento di cadavere e truffa ai danni dello Stato per aver indebitamente percepito la pensione della madre anziana.
“Il fascicolo è stato quindi trasferito a Viterbo, dove la Procura assieme ai carabinieri di Ronciglione sta continuando le indagini al fine di delineare in modo compiuto gli ultimi aspetti non chiari della vicenda ed il suo esatto svolgimento”, conclude la nota.

IL CORRIERE DI VITERBO SU FACEBOOK E INSTAGRAM