Farmacia comunale a mezzo servizio

Farmacia comunale a mezzo servizio

Farmacia comunale ancora in difficoltà per mancanza di personale. Così il sindaco si è visto costretto ad emanare un’ordinanza che riduce l’orario in via temporanea di apertura al pubblico, in attesa di sostituire le due figure di farmaciste mancanti: una si trova in maternità e l’altra è andata da poco in pensione.

Farmacia comunale a mezzo servizio

Il Comune nelle scorse settimane ha indetto la selezione pubblica per titoli e colloquio per la formazione di una graduatoria finalizzata all’assunzione a tempo determinato di un istruttore direttivo di farmacia fino al 30 settembre prossimo. Ruolo che è stato ricoperto da pochi giorni, ma non è sufficiente per garantire in pieno il regolare svolgimento dei turni di lavoro. Occorre infatti trovare un’altra o un altro farmacista ma non è facile, vista la grande difficoltà di assunzione che si evince a livello nazionale a reperire una farmacista, soprattutto a tempo determinato.

LEGGI ANCHE Continua il presidio dei trattori a Orte, arriva anche la sindaca

Selezione pubblica

Così, in attesa dell’espletamento della procedura di selezione pubblica per un’altra figura di istruttore direttivo di farmacia, al momento si è reso urgente e necessario addivenire ad una soluzione organizzativa che possa garantire l’esercizio ordinario almeno fino al 29 febbraio prossimo, dopodiché si spera che ci sia qualche farmacista pronto a dare una mano.

Sergio Nasetti

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 16 FEBBRAIO – EDICOLA DIGITALE