La Viterbese si ritira dal campionato

La Viterbese si ritira dal campionato

Che l’epilogo, anche sportivo, della Us Viterbese 1908 sarebbe stato tragico era facilmente intuibile già dalla scorsa estate, ma che il nome, i colori e lo stemma che furono emblemi della città di Viterbo avrebbero fatto questa ingloriosa fine era difficile anche solo pensarlo. Con una lettera indirizzata alla Lnd e alla Figc il 26 febbraio l’amministratore unico della Viterbese Pietro Tilia, padre dell’avvocato Luca Tilia, ha comunicato la volontà di ritirare la squadra di proprietà di Marco Arturo Romano dal campionato di Promozione: “Per unanime volontà dei soci del club”.

La Viterbese si ritira dal campionato

Fine dei giochi, nonostante restino in piedi i ricorsi presentati da Tilia e Romano conto il Comune di Viterbo per la vicenda stadio. Attualmente nel girone B di Promozione laziale, dove inspiegabilmente era stata riammessa a sorpresa dalla Lnd lo scorso agosto in sovrannumero, la Viterbese occupa l’ultimo posto della classifica con soli otto punti e con una prevedibile retrocessione in Prima categoria. Tante le vicissitudini che in questi mesi hanno riguardato la Usv.

LEGGI ANCHE La Viterbese si ritira dal campionato di Promozione

Le ultime vicende

La quale, dopo la retrocessione dalla C alla D a causa di una penalizzazione per vecchi contributi non pagati, il mancato rinnovo della concessione del Rocchi, il trasloco a Cesano e i verbali notificati dalla Guardia di Finanza per presunte irregolarità nei crediti di imposta, non ha mai avuto una rosa numericamente competitiva e ha giocato parte delle gare casalinghe a Monterosi. A novembre scorso, poi, la gestione della squadra era passata da Marco Romano a Tommaso Volpi, radiato dal Tribunale federale della Figc qualche anno fa. Poche settimane fa ha abbandonato la nave anche il tecnico Gianluca Sgarra, scelto da Romano a luglio 2023, e la squadra è passata nella mani di Lazzarini.

I tifosi si chiedono che ne sarà ora di matricola, logo e stemma

Ma i punti non sono arrivati e la Viterbese è scivolata sempre più giù in classifica. Ora arriva il ritiro ufficiale dal campionato, ma sono tanti gli interrogativi. E i tifosi gialloblù, che hanno voltato pagina sposando il progetto Favl e che anche domenica scorsa hanno contestato Romano, Tilia e Volpi, ora si chiedono: che fine faranno matricola, nome e stemma della disgraziata Us Viterbese 1908?

Eleonora Celestini

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 28 FEBBRAIO – EDICOLA DIGITALE