Maxi furto di telefonini, 3 arresti

Maxi furto di telefonini, 3 arresti

Maxi furto di telefonini, 3 arresti. Distraggono la commessa di un negozio di telefonia all’interno di un centro commerciale e rubano 14 mila euro di cellulari.

I fatti

E’ successo giovedì scorso in un ipermercato del capoluogo. Protagonisti del colpo due uomini e una donna cileni, i quali nel giro di qualche ora sono stati arrestati dalle forze dell’ordine intervenute sul posto.

Maxi furto di telefonini

Stando alle ricostruzioni, la coppia si sarebbe introdotta nel punto vendita e avrebbe chiesto informazioni a una dipendente come se nulla fosse, fingendo di essere interessata a delle promozioni, giusto il tempo di tenerla occupata in modo tale da far entrare in gioco un terzo complice. Quest’ultimo, da quanto emerso finora, senza farsi notare sarebbe riuscito a introdursi nel magazzino sul retro dell’attività, dove tra le altre cose c’era una cassaforte e in fretta e furia avrebbe arraffato 13 telefonini di diversi brand, riponendoli in una borsa, foderata in maniera tale da eludere i controlli antitaccheggio. A quel punto i due con nonchalance sarebbero usciti e si sarebbero dati alla fuga.

LEGGI ANCHE Furto in gioielleria, caccia alla banda

L’allarme

Non appena gli impiegati si sono resi conto di quanto successo hanno dato l’allarme. Così il trio di malviventi sudamericani sarebbe stato rintracciato e fermato dai poliziotti con le mani nel sacco

 

Valeria Terranova

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 30 MARZO – EDICOLA DIGITALE