Montalto di Castro, D’Ascenzi e Brinchi morti annegati

Montalto di Castro, D’Ascenzi e Brinchi morti annegati

Sono morti annegati Roberto D’Ascenzi ed Emiliano Brinchi. Questa la prima certezza scaturita dall’autopsia effettuate sui corpi dei due pescatori rinvenuti sulla spiaggia di Montalto di Castro.

D’Ascenzi e Brinchi morti annegati

A testimoniarlo l’acqua nei polmoni dei due e la bava alla bocca. Le piccole ferite rinvenute sui corpi, sarebbero state causate dalla permanenza in acqua e dalla sabbia. L’esame autoptico avrebbe inoltre accertato che Roberto D’Ascenzi ed Emiliano Brinchi, una volta caduti in acqua, avrebbero tentato di liberarsi degli stivali e delle pesanti tute. Brinchi sarebbe addirittura riuscito a togliersi gli stivali.

LEGGI ANCHE Tragedia a Montalto, sono di Roberto DìAscenzi ed Emiliano Brinchi i corpi trovati in spiaggia

Prende corpo l’ipotesi dello speronamento

Accertata la causa della morte, resta il mistero sulla caduta in acqua, in una notte, peraltro, di mare calmo. Per questo, considerata l’assenza di scogli, prende corpo l’ipotesi dello speronamento
da parte di una barca più grande. Questo potrebbe spiegare anche perché i due corpi sono stati trovati a distanza di circa un chilometro l’uno dall’alto. Come se uno dei due, dopo la caduta in mare, fosse stato trascinato lontano. E’ su questo che ora si concentrano le indagini.

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 24 MARZO – EDICOLA DIGITALE