Operaio 53enne stroncato da un malore trovato dopo ore su una sedia in strada

Operaio 53enne stroncato da un malore trovato dopo ore su una sedia in strada

Stroncato da un malore trovato dopo ore su una sedia in strada. Massimo Pascucci, operaio 53enne di Montefiascone, è stato trovato morto ieri all’alba in via Dante Alighieri.

“Mi metto seduto e fumo una sigaretta, poi me ne vado a casa”

Secondo quanto ricostruito, l’uomo nella notte di domenica si trovava insieme ad un gruppo di amici all’esterno del bar, quando avrebbe accusato un malore. Chi si trovava insieme a lui, prima di rincasare, gli avrebbe detto se fosse tutto ok e a quel punto l’uomo avrebbe annuito: “Sì, ora sto bene. Mi metto seduto e fumo una sigaretta, poi me ne vado a casa”, avrebbe detto Pascucci ad un amico.

LEGGI ANCHE Tragedia a Montefiascone, uomo trovato morto in strada

Oggi i funerali

Ma, una volta sulla sedia il 53enne non si è più rialzato. Ieri all’alba, intorno alle 5, è stato trovato morto all’esterno del bar, come confermato anche dalle immagini delle telecamere della zona. A dare l’allarme i gestori del bar che nella prima mattinata si sono presentati in via Alighieri per aprire l’attività. Hanno chiamato subito i soccorsi ma il medico legale, una volta arrivato sul posto insieme ad una pattuglia dei carabinieri di Montefiascone e al personale del 118, non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’operaio. Dopo l’esame esterno, che non ha evidenziato alcun segno di violenza, la salma è stata rimossa e messa a disposizione della famiglia per la celebrazione dei funerali, che si terranno stamani alle 10 nella basilica di San Flaviano.

P.D.

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 20 FEBBRAIO – EDICOLA DIGITALE