Orte, poliziotti aggrediti da passeggero senza biglietto e armato di taglierino

Orte, poliziotti aggrediti da passeggero senza biglietto e armato di taglierino

Orte, poliziotti aggrediti da passeggero senza biglietto e armato di taglierino. E’ successo la sera di giovedì 7 marzo alla stazione ferroviaria.

I fatti

I poliziotti sono entrati in azione al binario 2 dello scalo ferroviario, dove stava arrivando un treno regionale proveniente da Firenze. A segnalare che a bordo c’era un uomo sprovvisto del titolo di viaggio, il capotreno che avrebbe precisato che il passeggero non sarebbe stato collaborativo e inottemperante alle disposizioni.

LEGGI ANCHE Aveva un mandato di cattura per droga ma girava in treno, 31enne arrestato a Orte dalla Polfer

Poliziotti aggrediti da passeggero

Saliti a bordo della carrozza dove prendeva posto l’individuo segnalato, alla richiesta dei documenti da parte degli operatori Polfer il soggetto, con fare minaccioso, si è avventato sugli agenti. Mentre gli operanti cercavano di trattenere lo scalmanato, l’uomo ha estratto dalla tasca della felpa che indossava un taglierino con lama aperta, con il quale ha attinto alcuni fendenti in direzione di un agente. Fortunatamente il porta manette ha impedito che la lama penetrasse e contemporaneamente gli altri operatori hanno immobilizzato l’aggressore.

Arrestato

L’uomo è stato portato presso i locali uffici di Polizia per l’espletamento degli atti di rito e arrestato per porto abusivo di oggetti atti a offendere. Dopo la convalida del fermo, l’uomo è finito nel carcere di Mammagialla. Uno degli agenti, trasportato presso un ospedale della provincia, ha riportato ferite, giudicate guaribili con una prognosi di cinque giorni.

IL CORRIERE DI VITERBO SU FACEBOOK E INSTAGRAM