Orte, rapina in gioielleria: in carcere il 20enne arrestato

Orte, rapina in gioielleria: in carcere il 20enne arrestato

Orte, rapina in gioielleria: in carcere il 20enne arrestato. “Quattro giorni fa il grave episodio della rapina nella gioielleria di Petignano aveva scosso ad Orte la comunità locale – si legge in una nota dell’Arma -. Tuttavia, grazie all’intervento tempestivo e deciso dei carabinieri della stazione locale, un giovane rapinatore è stato arrestato e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria, portando un po’ di sollievo ai cittadini”.

Caccia agli altri complici

I militari sono intervenuti prontamente sul luogo del crimine, bloccando uno dei malviventi e avviando un’indagine serrata per individuare e catturare gli altri complici fuggiti.
Nel frattempo gli inquirenti hanno ottenuto importanti informazioni per il prosieguo delle operazioni, “con l’auspicio di riuscire ad identificare gli altri componenti”. Il giovane finito in manette è un pregiudicato ventenne in trasferta da Roma. In seguito all’arresto i militari lo avevano scortato presso la casa circondariale Mammagialla di Viterbo.

LEGGI ANCHE Orte, colpo in gioielleria a Petignano

In carcere il 20enne arrestato

L’arresto è stato convalidato e nei suoi confronti il gip di Viterbo ha disposto, su richiesta della Procura, la custodia cautelare in carcere.

“L’arresto del giovane presunto rapinatore – spiegano i militari – è un segnale forte da parte delle forze dell’ordine, che lavorano instancabilmente per contrastare la microcriminalità in aumento nella zona. La fiducia nella sicurezza pubblica è stata rafforzata e i cittadini possono sentirsi più protetti grazie all’impegno dei carabinieri di Orte che si sono dimostrati all’altezza della situazione, garantendo la sicurezza e la tranquillità dei cittadini. Un esempio di coraggio, determinazione e professionalità che merita di essere celebrato e apprezzato”.

IL CORRIERE DI VITERBO SU FACEBOOK E INSTAGRAM