Valentano, trovato morto sulla porta di casa

Valentano, trovato morto sulla porta di casa

Valentano, trovato morto sulla porta di casa. Aveva trascorso il fine settimana con gli amici di sempre, quelli con i quali divideva il tempo libero dal lavoro di metalmeccanico, e si stava preparando per andare alla festa di compleanno della nipotina. Invece è stato trovato privo di vita sulla porta di casa, forse proprio mentre usciva per andare a festeggiare la figlia della sorella. E’ morto così Marco Tortora, 32 anni, di Valentano.

La tragedia

Una morta assurda scoperta della madre. Sarebbe infatti stata la mamma a vederlo per prima. La donna, non vedendolo arrivare alla festa, ha percorso i pochi metri che separano casa in cui il figlio viveva da solo, dalla sua abitazione. E’ entrata e lo ha trovato riverso a terra, immobile. Ha immediatamente dato l’allarme e sul posto sono arrivati i sanitari con i carabinieri.

LEGGI ANCHE Tragedia a Valentano, 32enne trovato senza vita in casa

Esame autoptico

I medici, però, non hanno potuto fare altro che certificare il decesso. Ad ucciderlo, forse, un malore improvviso, un infarto. Vista la giovane età e il fatto che non avesse mai accusato problemi di salute, sarà l’autopsia a stabilire la causa del decesso. L’esame autoptico sarà effettuato nei prossimi giorni.

A fare la tragica scoperta la madre

Il 32enne, come detto, viveva nel suo appartamento da solo, ma era a poche centinaia di metri da quello dei genitori, con i quali era in costante contatto. Tanto che la madre aveva le chiavi di casa. Le stesse che ha usato domenica sera quando, non vedendo arrivare il figlio alla festa di compleanno della nipotina, ha aperto la porta di casa e fatto la drammatica scoperta. La tragedia si è consumata intorno alle 19 di domenica. Il pomeriggio Marco lo aveva trascorso con gli amici di sempre, quelli con cui condivideva giornate libere e passioni.

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 26 MARZO – EDICOLA DIGITALE