I segreti del lievito madre svelati da Ermanno Fiorentini

I segreti del lievito madre svelati da Ermanno Fiorentini

I segreti del lievito madre svelati da Ermanno Fiorentini. Nel campo del lievito madre ormai ha una certa esperienza, oltre mezzo secolo. Non è un caso dunque se sia stato chiamato proprio Ermanno Fiorentini al convegno sul tema “Siamo ciò che mangiamo”. “Il frumento: produzione, preparazione e consumo consapevole per il benessere intestinale”, che si è svolto giovedì al policlinico Gemelli di Roma.

All’iniziativa ha collaborato anche l’Unitus

L’iniziativa – per la quale vengono anche assegnati 6 crediti formativi Ecm – è organizzata, oltre che dallo stesso policlinico, anche dall’Università Cattolica del Sacro Cuore, in collaborazione con l’Università della Tuscia.

LEGGI ANCHE Studenti francesi a lezione di ceramica

Teoria e pratica

Fiorentini, titolare della pasticceria Alba e presidente dell’Associazione provinciale Panificatori e Pasticceri di Viterbo, aderente alla Cna, è stato infatti uno dei relatori: intervenuto su “Panificatori e pasticceri protagonisti della filiera della qualità agroalimentare”, ha effettuato una dimostrazione pratica dell’uso della pasta madre per la lievitazione, nonché su come si crea.

Il lievito madre al centro dell’intervento di Fiorentini

“L’evento – dice Fiorentini – ha trattato degli effetti del frumento, hanno partecipato i più grandi scienziati a livello nazionale, gastroenterologi di molte università, il massimo esperto sulla lievitazione naturale Marco Gobetti, il numero uno nel mondo sul lievito”. Quello del frumento è un settore articolato, così come l’altro del lievito madre.

“E’ stata trattata la filiera dalla semina alla raccolta, fino alla macinazione del grano. Il mio intervento era incentrato sul lievito madre, che riesce ad abbassare l’indice glicemico delle farine. Ha infatti la proprietà di predigerire gli amidi, zuccheri contenuti nella farina. Risulta così meno dannosa per chi ha problemi di glicemia. E riesce anche a distruggere la sostanza che dà fastidio ai celiaci”. I prodotti realizzati con il lievito madre durano inoltre molto più degli altri.

LEGGI IL CORRIERE DI VITERBO – EDICOLA DIGITALE