Pasqua e pasquetta nella Tuscia: gli eventi da non perdere

Pasqua e pasquetta nella Tuscia: gli eventi da non perdere

Pasqua e pasquetta nella Tuscia: gli eventi da non perdere. Ecco delle idee per chi passerà domenica 31 marzo e lunedì 1° aprile nel Viterbese.

Colazione di Pasqua

Domani si comincia con la tradizionale colazione di Pasqua nel quartiere di Pianoscarano. Appuntamento intorno alla fontana per gustare prodotti tipici locali che rientrano nella colazione pasquale tipica viterbese che viene offerta a tutti.

Musei e parchi archeologici

Per chi è invece alla ricerca di esperienze culturali, i musei e i parchi archeologici del Lazio sono aperti così come disposto dal ministero della cultura, per permettere al pubblico di godere del patrimonio artistico e culturale della regione.

Mostre

Le scuderie Alessandro IV del palazzo dei Papi di Viterbo ospitano la mostra “La grande sfida”, composta da ben 4 esposizioni visitabili con un biglietto unico. Un’opportunità unica per grandi e piccoli.

Il museo colle del duomo di Viterbo e Archeoares presentano un altro appuntamento con l’arte contemporanea. Da sabato è aperta la mostra personale di Alfonso Talotta “Tracce tra passato e presente”, a cura di Francesca Menna.

Il 31 marzo e il 1° aprile il Museo della Città di Acquapendente accoglie i visitatori per una visita guidata esclusiva alle antiche Carceri Vescovili.

A Palazzo Doebbing di Sutri sono esposte oltre cento opere tra dipinti e sculture di Alessio Paternesi, tra i più noti artisti del panorama dell’arte italiana. La mostra nasce con l’intento di mettere in dialogo i legami tra l’opera di Alessio Paternesi e la Tuscia.

LEGGI ANCHE Gli eventi di Pasqua al Museo della Città di Acquapendente

Eventi all’aperto

Per coloro che hanno voglia di divertirsi a Soriano nel Cimino troveranno musica e animazione in piazza. A Marta invece torna “Country & Lake”, la fiera del mondo equestre. Presso Palazzo Monaldeschi della Cervara di Bolsena si svolge il secondo appuntamento della rassegna enogastronomica “Eventi di acqua dolce”, organizzata dal Voltumna srls. I buongustai avranno modo di immergersi nelle tradizioni della cucina della Tuscia e scoprire le eccellenze vinicole del territorio viterbese. Vetralla propone una pasquetta in musica con picnic.

Escursioni e visite guidate

Per gli amanti delle attività all’aria aperta, escursioni guidate alla Tenuta Rocca Respampani e alla necropoli della Madonna dell’Olivo e al Museo Archeologico Nazionale di Tuscania. Pasqua con gli etruschi a Tarquinia insieme alla guida turistica Claudia Moroni. Fino a lunedì resteranno aperti anche la Orte sotterranea e il Ninfeo Rupestre.

IL CORRIERE DI VITERBO SU FACEBOOK E INSTAGRAM