Il Milan fatica ma batte 4-2 lo Slavia Praga

Il Milan fatica ma batte 4-2 lo Slavia Praga

MILANO (ITALPRESS) – Un Milan distratto in difesa supera per 4-2 a San Siro lo Slavia Praga, rimasto in 10 uomini già nel primo tempo, nell’andata degli ottavi di Europa League. Sono Giroud, Reijnders, Loftus-Cheek a Pulisic a mettere il timbro su una partita più complicata di quanto non dica il risultato finale. L’episodio chiave dell’incontro arriva al 26′. Diouf commette un brutto fallo con il piede a martello su Pulisic e si prende un rosso diretto che lascia i suoi in 10. Gli uomini di Pioli ne approfittano e sbloccano il risultato al 34′. Leao si sposta la palla sul destro e mette in mezzo un tiro cross sul quale si avventa Giroud, che di testa non può sbagliare a due passi dalla porta firmando l’1-0. La gara sembra mettersi bene, ma dopo appena due minuti arriva l’1-1. Reijnders rinvia corto un corner dalla destra e sulla palla si avventa Doudera, che con un collo destro al volo indovina un gran gol infilando la palla nell’angolino lontano. I padroni di casa si rivedono al 41′, quando Florenzi trova Gabbia da corner, con il centrale che impatta bene di testa trovando però una risposta superlativa del portiere in tuffo. Hernandez e compagni chiudono la prima frazione in attacco e al 44′ vengono premiati. Florenzi serve Reijnders all’indietro direttamente da corner e l’olandese, dopo essersi aggiustato la sfera sul destro, scaglia una gran botta sul primo palo che sorprende Stanek per il 2-1. Il tris arriva in pieno recupero. Il solito Florenzi calcia alla grande un angolo dalla sinistra e Loftus-Cheek anticipa tutti di testa siglando il 3-1 che manda le due squadre negli spogliatoi. In avvio di ripresa, Leao ha subito una buona occasione ma il suo destro ravvicinato termina a lato di poco. I rossoneri gestiscono il doppio vantaggio, ma alla prima disattenzione vengono nuovamente puniti. Al 20′, Provod calcia una punizione sulla destra, Hernandez si dimentica del neo entrato Schranz che con il destro trafigge Maignan riaprendo i conti. Dopo qualche attimo di sbandamento, la squadra di Pioli ritrova il doppio vantaggio al 40′. Leao riceve palla, salta secco Zima e scavalca il portiere con un tocco sotto che si trasforma in un assist al bacio per Pulisic, che in spaccata mette dentro il 4-2 a porta vuota. Il risultato non cambierà più. Le due rivali torneranno ad affrontarsi tra una settimana a campi invertiti per la sfida di ritorno.
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).