Aquapendente, il 21 gennaio concerto di musica sacra al Teatro Boni

Aquapendente, il 21 gennaio concerto di musica sacra al Teatro Boni

Aquapendente, il 21 gennaio concerto di musica sacra al Teatro Boni. A promuovere il concerto il Comune e il Teatro Boni in collaborazione con l’Associazione Mozart Italia di Viterbo.

L’evento è stato reso possibile grazie ai fondi NextGenerationEU nell’ambito del progetto Trevinano Ri-Wind. E rientra tra le attività proposte dall’Associazione Teatro Boni e ha avuto il patrocinio e il sostegno di Ministero della Cultura, Regione Lazio, Comune di Acquapendente, Scuola Comunale di Musica di Acquapendente, Banca Tema e Unicoop Tirreno.

Il programma

Appuntamento domenica 21 gennaio 2024 alle ore 17.30 al Teatro Boni di Acquapendente per il concerto di musica sacra con il “Magnificat RV610” e il “Gloria RV589” di Antonio Vivaldi, già eseguito nella frazione di Trevinano lo scorso 17 dicembre. L’ingresso è libero.

I protagonisti

In scena i solisti Marta Calcaterra (soprano I), Marina Shevchenko (soprano II), Alessandro Camilli (tenore) e Filippo Malvezzi (basso) e i cori Vox Antiqua di Acquapendente e SS. Salvatore di Bolsena diretti da Loretta Pucci. A dirigere l’ensemble strumentale è Alexey Nikonov. Immagine “tutto intorno” a cura di Stephanie Morin.

LEGGI ANCHE Al teatro Boni “La fine del mondo” di Perroni

Terrosi: “Esperienza importante lavorare con Nikonov”

“Lavorare con il maestro Alexey Nikonov è stata un’esperienza molto importante – commenta la sindaca di Acquapendente, Alessandra Terrosi – così come notevole è stato l’impegno dei due cori diretti da Loretta Pucci e di tutti gli artisti coinvolti: questi motivi, nonché il successo del precedente concerto, ci hanno spinto a riproporre il concerto nella cornice del Teatro Boni.

“Un’iniziativa per la crescita culturale”

“Il progetto Trevinano Ri-Wind riveste primaria importanza anche dal punto di vista della crescita culturale. Grazie al direttore artistico del nostro teatro Sandro Nardi e all’Associazione Mozart Italia per questa proposta di assoluta qualità a cui tutti sono invitati a partecipare”, ha concluso la sindaca.

IL CORRIERE DI VITERBO SU FACEBOOK E INSTAGRAM