Talete, FdI: “A Orte fatture care anche colpa del Comune”

Talete, FdI: “A Orte fatture care anche colpa del Comune”

Talete, FdI: “A Orte fatture care anche colpa del Comune”. Si riaccendono le polemiche sull’entrata nell’azenda che gestisce il servizio idrico nella Tuscia. Secondo la sezione locale di Fratelli d’Italia i notevoli aumenti delle fatturazioni non sono dovuti solo ad un diverso costo di rendicontazione, ma anche ai dati che lo stesso Comune di Orte doveva fornire alla società idrica Talete, entro il 31 dicembre del 2023 e che inevece non ha fornito. “Talete aveva bisogno di letture certe dei contatori per fatturare adeguatamente, anche se ad un costo maggiore – spiegano da Fratelli d’Italia – ed invece il Comune di Orte non è stato in grado di fornire dati oggettivi, né in merito ai contatori né in merito agli aggiornamenti dei nuclei familiari: maggiore è il numero dei componenti di una famiglia e maggiore è la quantità d’acqua utilizzabile al costo minimo”.

Sergio Nasetti

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 18 FEBBRAIO (Edicola digitale)