La Viterbese Melissa Gemini: “Punto al titolo europeo”

La Viterbese Melissa Gemini: “Punto al titolo europeo”

L’obiettivo è fissato, la tenacia di certo non gli manca, la strada per arrivarci, come lei ben sa, passa solo dal duro lavoro. Melissa Gemini, talento fulgido classe 2002, ha le idee chiarissime. D’altronde le ha sempre avute. Diversi anni fa ha preso una decisione per niente scontata per una ragazza: salire sul ring, fare pugilato, dedicare testa e corpo a uno sport che impone disciplina, rinunce e che non lascia di certo spazio alla paura.

“A 13 anni ho capito che volevo combattere – racconta Melissa -. Volevo mettermi alla prova e farlo in un contesto, quello femminile, del sesso debole, per me stimolante. Il merito è anche di mio padre, che mi ha da subito supportata e spinta a crederci”. I primi colpi al sacco assestati all’interno della palestra cittadina della storica famiglia Calistroni, con lo stemma della Fanum, da sempre attenta a scovare e spronare i giovani ad avvicinarsi allo sport. Da lì è stato un crescendo. L’anno appena concluso è stato quello della consacrazione: terza ai Giochi del Mediterraneo, bronzo agli Europei. oro agli Assoluti di Gallipoli. “Risultati che danno convinzione e che aiutano a crescere – non nasconde la Gemini -. La strada però è ancora molto lunga. Giorno dopo giorno bisogna sudare per alzare l’asticella”.

Per farlo, la giovane boxer avrà diverse occasioni in questo anno. Nel mirino c’è il Torneo di Strandja, a Sofia, rassegna che raccoglie i migliori atleti internazionali e, soprattutto, i campionati Europei a Cracovia il prossimo febbraio. Evento, questo, dove Melissa non nasconde la sua ambizione: “Punto al titolo – dice la campionessa iridata nel 2019 nella categoria youth -. Sento di avere le carte in regolare per potermela giocare. Nei prossimi mesi mi preparerò al meglio per farmi trovare al massimo della forma. Ma questo è quello che voglio per il 2023: essere la campionessa d’Europa”.

Tommaso Zei

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 10 GENNAIO