Tajani: “Salis in ambasciata? Non è una casa privata, va preservata sicurezza nazionale”

Agenzia Vista
08/02/2024

(Agenzia Vista) Roma, 8 febbraio 2024
“La misura cautelare presso l’ambasciata italiana non è possibile: non è un luogo idoneo all’esecuzione di misure coercitive. Non ha le strutture, né la legittimazione a sostituirsi a un domicilio privato come luogo di detenzione. Servirebbero lavori all’interno dell’ambasciata per creare un’apposita area di detenzione e un aumento del numero di carabinieri. L’ambasciata Italia è un luogo in cui sono conservati documenti riservati, non è una casa privata e quindi deve essere preservata la sicurezza dello Stato perché qualsiasi detenuto deve garantirla comunque. Non può girare liberamente per l’ambasciata, aprire e chiudere cassetti. È una questione di sicurezza nazionale”, ha commentato il ministro degli Esteri Tajani nel corso dell’informativa sul caso Salis alla Camera dei deputati.
Fonte video Camera dei Deputati
Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev